Clicca QUI per ascoltarci in STREAMING

Attenzione: per problemi dovuti alle restrizioni, lo streaming audio è fruibile solo dai browser Mozilla Firefox, Opera o Safari
E' disponibile su Chrome e Edge forzando l'apertura, stiamo lavorando per eliminare le restrizioni. Restate sintonizzati!
Interviste e Dibattiti

Interviste e Dibattiti (11)

il giorno 9 febbraio nell Istituto Santa Maria si è tenuta una conferenza sugli stereotipi di genere promossa dal comune di monterotondo nella campagna #faccicaso. Ad aprire l evento dopo l introduzione ed il saluto del sindaco Riccardo Varone, Alessandra Clementini delegata delle varie opportunità, ha spiegato l importanza di una corretta educazione al fine di riuscire nel tempo a limitare gli episodi di violenza. Presente all’ incontro la dottoressa Daniela Tre Quartini responsabile del centro la casa delle case che ,dal 2001 accoglie nel nostro territorio donne vittime di violenza . Questa campagna portata nelle scuole è particolarmente importante poiché porta i ragazzi a soffermarsi e riflettere su argomenti toccanti e seri . Si parte nel comprendere la definizione di stereotipo ossia un pregiudizio che spesso viene posto su persone che fanno parte di una minoranza. Ciò è una violenza a tutti gli effetti , infatti lo stereotipo porta a giudicare qualcuno considerandolo inferiore . L idea di questa campagna è nata dalla necessità e dallo stupore scaturito dai numeri di violenza e femminocidi sempre più in aumento . Si dovrebbe rielaborare la cultura che porta spesso a dei ruoli fin troppo definiti dove gli uomini vengono visti anche più capaci rispetto alle donne . Tutto questo va modificato perché nel 2024 uomini e donne devono essere alla pari . Un altro messaggio importante che questa campagna porta e sicuramente che in caso di pericolo ci si deve rivolgere ai numeri di emergenza 112 o al numero nazionale di anti violenza 1522.

Il sindaco di Monterotondo Riccardo Varone ha incontrato  martedi 13 febbraio gli studenti dell’Istituto Paritario Santa Maria per parlare della funzione degli enti locali, di politica  e della sua esperienza di Sindaco. Dopo una breve presentazione nella quale ha raccontato la sua carriera politica che ebbe inizio, quindici anni fa,  all’età di 22 anni,  quando divenne per la prima volta assessore, Varone ha ripercorso le fasi salienti della sua prima legislatura fortemente caratterizzata e penalizzata dalla gestione della pandemia Covid19. “ fu un vero trauma per me sindaco eletto da soli cinque mesi – ha ricordato il primo cittadino – gestire un evento del tutto nuovo, tragico, imprevisto e imprevedibile. Pensavo di essere in un film ma poi ho dovuto organizzarmi perché la pandemia non era una finzione. Morivano e si ammalavano tante persone al giorno e allora decisi che occorreva entrare nelle case dei cittadini per informarli e tranquillizzarli. Così cominciai a pubblicare dei video sulla rete dalla sede dell’unità di crisi della Protezione Civile che ci permisero di tenere al corrente tutti sull’andamento della crisi pandemica, evitando la diffusione tra la gente di facili e dannosi allarmismi, e cercando di infondere coraggio e ottimismo nei cittadini”. Varone non si è sottratto alle numerose domande degli studenti che hanno trattato temi importanti come l’uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge, l’affidabilità e la credibilità dei politici, la sicurezza della città, la violenza di genere e i diritti della gente comune. Varone ha spiegato che non ritiene assolutamente giusto l’assioma “i politici sono tutti uguali, puntano tutti al bene personale.” “Per quanto mi riguarda – ha spiegato Varone – faccio politica da quando ero studente come voi e ho inteso farlo sempre tenendo presente il bene comune, rispettando tutti, anche chi non mi ha votato nel 2019 come Sindaco. Il mio obiettivo è sempre stato quello di migliorare la nostra cittadina, la condizione dei cittadini  e di continuare il lavoro di tutti i bravi sindaci di centro sinistra che mi hanno preceduto a Palazzo Orsini, mantenendo sempre una posizione “super partes”, pur nel rispetto nelle mie convinzioni politiche”. La scorsa settimana la coalizione di centro sinistra che ha eletto Varone nel 2019 lo ha ufficialmente ricandidato per le prossime elezioni di Giugno 2024. “Sono molto orgoglioso di questo – ha sottolineato il Sindaco -  vuol dire che le forze politiche che mi hanno sostenuto hanno apprezzato il mio lavoro, tanto da voler continuare questa esperienza per altri cinque anni”. Alla domanda del  prof. Giovanni Piccardo sulla funzione del Sindaco come responsabile della Pubblica Sicurezza e della Sanità , Varone ha risposto che:” oltre a quelle importantissime a cui faceva riferimento Piccardo, ho anche tantissime altre responsabilità che mi assumo con grande   senso dello Stato perché considero la carica di Sindaco una vera e propria missione ed un percorso formativo indispensabile per diventare un bravo Politico , con la P maiuscola”.

GUARDA LE FOTO

A cura della redazione di Youngreporter.it    

 

Oggi la nostra redazione si è recata presso l'Istituto comprensivo di Mentana "Città dei bambini" in cui si è tenuto un incontro dal titolo "In rete per ricordare" . L'occasione è nata per commemorare il giorno del ricordo del 10 febbraio per le vittime delle foibe e dell'esodo dei giuliano - dalmati.

Dopo gli interventi della Dirigente Scolastica Prof. ssa Maria Vittoria Pomili, che ha spiegato come Città dei bambini sarà la scuola capofila di questa iniziativa, sono intervenute nell'ordine la Dott. ssa Caterina Spezzano del Ministero dell'istruzione e merito, la Dott. ssa Serena Pandolfi assessora ad ambiente, scuola e turismo del Comune di Mentana. Molto commovente è stata la testimonianza di Adriana De Filippi, testimone dell'Esodo, che ha narrato la sua triste vicenda legata all'esodo.  Adriana racconta la storia del marito che da ragazzo arrivo' a Trieste

lasciando per sempre la loro casa. L'accoglienza a Trieste fu buona, infatti, anche chi abitava nei campi profughi poteva lavorare e studiare e solo con il tempo riuscirono a costruirsi una casa. La signora Adriana è stata molto felice delle domande poste dai bambini presenti della 3A della scuola primaria. Anche l'intervento del regista e sceneggiatore Giovanni Alessio Nuzzo spiega come questastoria debba essere portata a tutti i ragazzi anche utilizzando video e film documentari. In conclusione i ragazzi della 3B della scuola secondaria di primo grado hanno letto dei brani tratti dagli elaborati presentati al Concorso Nazionale "10 febbraio". Molto bella anche la mostra delle opere grafiche realizzate dagli alunni di varie classi che esprimono consapevolezza di ciò che è accaduto e speranza in un mondo migliore.

 

Presso l'aula Magna dell'Istituto Santa Maria è stata presentata #Faccicaso anche a scuola , la campagna finalizzata a contrastare gli stereotipi di genere. Il prof. Giovanni Piccardo ha fatto gli onori di casa ricordando come l'ISM sia particolarmente sensibile ad iniziative che hanno lo scopo di combattere la violenza in qualsiasi forma si espliciti. Ideata e promossa dal Comune di Monterotondo, dal sindaco Riccardo Varone e dalla delegata alle Pari Opportunità Alessandra Clementini, #faccicaso è un'iniziativa di comunicazione articolata in eventi, seminari, giornate di formazione, finalizzata a contrastare stereotipi di genere e clichè linguistici di uso comune, come: come è acida oggi, avrà il ciclo?, scegli o la famiglia o il lavoro; chissà con chi è andata a letto (in caso di carriera al lavoro); ma come si è vestita?; non è un lavoro per donne; è una donna con le palle; quanto sei aggressiva etc.. frasi racchiuse in un pannello riassuntivo esposto in tutti gli Istituti comprensivi e le scuole di Monterotondo. Alla campagna #Faccicaso anche a scuola ha collaborato anche La Casa delle Case Odv all'interno della quale operano anche la casa rifugio e lo sportello antiviolenza La responsabile dello Sportello antiviolenza Daniela Trequattrini ha presentato anche il progetto Donne insieme…. Impegnate a rinascere, finalizzato al contrasto alla violenza di genere nel mondo dello sport. “La violenza di genere non è solo quella fisica o il femminicidio – ha spiegato la Trequattrini – ma anche quella di impedisce alla donna di emanciparsi socialmente e intellettualmente perché ritenuta proprietà esclusiva dell'uomo che ha vicino”. “Da noi – ha proseguito il rappresentante della Casa delle Case - arrivano donne che scappano da casa senza documenti, senza bancomat, per paura di essere uccise. #Faccicaso significa anche non fare finta di nulla di fronte a situazioni di pericolo in cui vivono le donne che subiscono quotidianamente ogni tipo di violenza”. I ragazzi delle classi superiori dell'Istituto Santa Maria hanno partecipato all'incontro dimostrando grande interesse e rivolgendo ai relatori numerose domande che hanno determinato ulteriori spunti di discussione e approfondimento. La Casa famiglia opera a Monterotondo ormai dal 2001 e lo sportello antiviolenza dal 2016. Numerose donne che si sono rivolte a queste strutture sono riuscite a rifarsi una vita “normale” inserendosi piano piano in una nuova realtà a loro sconosciuta trovando ospitalità e anche un lavoro .

A cura della redazione di youngreporter.it

GUARDA IL VIDEO

Monterotondo 09 febbraio 2024

La nostra reporter Giorgia Del Buono intervista i fratelli Eleonora e Manuel Cicco, giovani artisti molto talentuosi figli d'arte.

Alunni del Liceo Linguistico per le Arti dello Spettacolo dell'Istituto Paritario Santa Maria di Monterotondo, Eleonora e Manuel ci raccontano un po' della loro esperienza artistica, dei programmi a cui hanno partecipato e dei loro progetti futuri.

Ma guardate fino alla fine perché... c'è una sorpresa!

Si è tenuta oggi l'intervista del nostro direttore Maurizio Torrioli a Simone di Ventura del gruppo di coalizione di centrodestra, consigliere del Comune di Monterotondo.

Simone, in toni chiari e concisi, ha risposto alle domande del nostro direttore ed a quelle degli agguerritissimi studenti dell'Istituto Paritario Santa Maria, sempre con disponibilità e affabilità.

Gli alunni, coordinati dai docenti Igor Righetti, Natascia Maimone e Massimo Marzano, con domande pertinenti ed attente anche al sociale, hanno dato prova delle nozioni apprese durante i corsi di fotografia, regia, dizione e tecniche comunicative, anche con la produzione del materiale fotografico che è disponibile sul nostro profilo FACEBOOK ufficiale.

Qui trovate anche il podcast  dell'intervista completa, che è anche in onda in streaming sulla nostra webradio !


Si è tenuta oggi l'intervista del nostro direttore Maurizio Torrioli ad Ilaria Calabrese del Movimento 5 Stelle, consigliera del Comune di Monterotondo nonché Vice-presidente del Consiglio Comunale.

La Consigliera ha risposto alle domande, anche un po' scomode, con molta diplomazia ma coerenza alla platea composta dai ragazzi dell'Istituto Paritario Santa Maria.

Gli alunni, coordinati dai docenti Igor Righetti, Natascia Maimone, Martina Zuccarello e Massimo Marzano, hanno partecipato attivamente con domande e curiosità, nonché con la produzione del materiale fotografico che è disponibile nella nostra PAGINA FACEBOOK UFFICIALE.

Qui trovate anche il podcast dell'intervista completa che andrà in onda in streaming sulla nostra webradio !


On-line ed in streaming l'intervista di oggi al Sindaco di Monterotondo Riccardo Varone.

L'intervista, svolta del nostro direttore Maurizio Torrioli e dal giornalista Igor Righetti, ha visto il neo-eletto Sindaco illustrare il Diario dei 100 Giorni: molto le opere già svolte ed i servizi resi alla cittadinanza, ma ancora molto c'é da fare.

Gli alunni del 1° e 2° anno del Liceo Linguistico per le Arti dello Spettacolo dell'Istituto Paritario Santa Maria sono intervenuti con domande e curiosità, alle quali il Sindaco ha risposto piacevolmente e con simpatia.

 

Vi lascialo all'ascolto del Podcast, rinnovando l'invito a seguirci sui nostri social Facebook ed Instagram, dove troverete anche tutte le foto dell'evento.


Giovedì 31 ottobre sarà ai nostri microfoni il neo-eletto sindaco di Monterotondo Riccardo Varone. Sarà l'occasione per poter ascoltare come si stanno volgendo le prime iniziative del suo mandato e quali sono gli obiettivi futuri per la città ed il suo hinterland.

L'intervista si svolgerà nell'auditorium dell'Istituto Paritario Santa Maria, dove gli alunni interverranno con domande e proposte per migliorare la qualità della vita in città.

Restate sintonizzati sul nostro canale, e sul nostro sito per il podcast!

Bentornati sul nostro canale Podcast, con una fresca intervista al neo-eletto sindaco di Monterotondo Riccardo Varone, esponente del Partito Democratico ed appena uscito vittorioso dalla kermesse del ballottaggio con il candidato avversario, il leghista Simone Di Ventura.

Ai nostri microfoni, il neo-sindaco ha esposto i suoi programmi per l'immediato, rispondendo alle domande del nostro direttore Maurizio Torrioli, e di quelle del docente di tecniche di comunicazione e giornalismo Igor Righetti, professore dell'Istituto Paritario Santa Maria di Monterotondo.

Montaggio e riprese a cura del docente di fotografia e tecniche di ripresa Massimo Marzano.

 


Licenze

  • LICENZA SIAE n. 6147/I/8231

    LICENZA SCF  n. 484/2018

Contattaci

Roma, Lazio 00144
Italy
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
vCard

Citazioni famose

  • Quelli che danzano sono considerati pazzi da coloro che non sentono la musica...